Nella realizzazione di questo progetto il design è concepito come un elemento strategico della propria realtà aziendale. Partendo da questo concept Pininfarina ha immaginato uno yacht, destinato ad imporsi per le sue linee e la sua introspettiva ricerca stilistica, e che andasse ad arricchire la gamma degli Aerotop Primatist.

 

Con questo nuovo modello, Pininfarina introduce numerose soluzioni innovative, che vanno da un layout unico a una costruzione ecocompatibile, oltre che ad accurati test eseguiti nella Galleria del Vento nell’ottica di migliorare ulteriormente il confort dei passeggeri. Un ulteriore plus è lo sfruttamento dei volumi, che danno all’armatore e ai suoi ospiti la sensazione di avere uno spazio concettualmente unico e creano armonicamente la linea ideale prua-poppa.

 

Il Primatist B62’ ha debuttato con grande successo in Sardegna al Primatist Trophy 2011. 

Photogallery

Il B62’ Pininfarina è lungo 18,90 metri e presenta la classica carena a V profondo destinata a ottimizzare il rendimento della doppia motorizzazione-trasmissione prevista: il Primatist Tunnel System abbinato alle linee d’asse oppure i Volvo IPS3 da 1350 CV con eliche traenti.

L’analisi del layout globale e lo studio sulle volumetrie rispecchiano appieno il family-feeling di Primatist con la classica poppa controinclinata che accentua la dinamicità della carena unitamente a un particolare studio di design per la prua che massimizza il confort e la percezione degli spazi nella cabina VIP e migliora la comodità e la sicurezza per le operazioni di ormeggio in coperta, diventando un vero e proprio segno distintivo di questo progetto.

Vivibilità e confort sono i concept fondamentali che si aggiungono a quelli di sicurezza ed efficienza di rendimento e performance in navigazione. La luce come elemento naturale inoltre è il comune denominatore con il living esterno: la dinette, coperta come sempre dall’AeroTop retrattile, può essere modulata nel suo rapporto con l’esterno grazie a una vetrata apribile che separa l’area lounge da quella prendisole.

L’eleganza delle forme e l’eccellenza dei materiali trovano la loro massima espressione negli interni con tre cabine e tre grandi bagni, due dei quali con accesso privato. La cabina armatoriale occupa tutto il baglio a poppa, mentre la vip si trova a prua e può godere dell’illuminazione naturale grazie alle ampie finestrature, denominatore comune di tutto lo yacht

Una storia lunga mezzo secolo


Il gruppo Pininfarina opera nella nautica dagli anni Sessanta e ha collaborato a innumerevoli progetti, dai “pezzi unici” per H. H. Karim Aga Khan e per l’avv. Gianni Agnelli, fino alle attività svolte a livello di design di opera morta e di interni per produzioni limitate o di più ampia serie, a vela e a motore, per Azimut, Delta, Fr. Lürssen Werft, Intermarine, Italcraft, Magnum Marine, Souther, Bénéteau, Fincantieri.

 

Nel 2004 Pininfarina ha stretto con Primatist by Bruno Abbate un accordo che vede coinvolte le rispettive aree ricerca e styling. Da una parte la creatività e l’esperienza della famiglia Abbate e dei suoi più stretti collaboratori, dall’altra la tecnologia e le potenzialità ideative del gruppo di lavoro diretto e coordinato da Paolo Pininfarina, Presidente di Pininfarina SpA.

La collaborazione tra Pininfarina e i cantieri leader nel settore dei Motor Yacht d’alto livello ha dato forma a una gamma di Aerotop di successo, inaugurata con l’innovativo G70’ Pininfarina del 2005, lo yacht più importante mai costruito nella storia di Primatist, per approdare nel 2006 al suo erede naturale, l’express cruiser G 46’ Pininfarina, fino ad arrivare, nel 2008, al G53’ Pininfarina, che rispecchia lo stile e la concezione dei due precedenti modelli. 

Il Primatist B62’ Pininfarina è frutto di un proficuo lavoro d’équipe, iniziato da Bruno e portato avanti da Marco Abbate, che ha visto operare in modo sinergico i Cantieri di Grandola sul Lago di Como, il polo tecnologico di Arbatax e Pininfarina Extra, forte di uno staff al top nella ricerca e sviluppo. La sigla B compare per la prima volta in onore di Bruno Abbate e caratterizzerà tutti i nuovi modelli. 

ITALIA

Pininfarina Extra

Cambiano (Torino)

 

Primatist

Via Italia - Zona Industriale

22010 - Grandola ed Uniti (Como)

TIMELINE

Transportation

AT THE SAME TIME...